Andamento Euribor e Previsioni Anno 2011

Print Friendly

Andamento Aggiornato Euribor 2011 e Previsioni Anni 2011-2012-2013. Studio dei Tassi d’interesse che condizionano i nostri mutui.

Dati Euribor Aggiornati al 31 Dicembre 2011

Andamento Euribor 2011

Analisi Periodo Mese Dicembre 2011:

 

L’Euribor nel mese di Dicembre 2011 segna un ulteriore calo oltre quello avuto a Novembre, a causa delle incertezze economiche nella zona Euro ed all’ulteriore taglio dei tassi di interesse da parte della BCE (leggi l’articolo: La BCE taglia i tassi di interesse dello 0,25%)
Il 30 Dicembre 2011 l’Euribor segna i seguenti valori:

  • Euribor a 1 Mese: 1,024%, in diminuzione dello 0,186% da inizio mese.
  • Euribor a 3 Mesi: 1,356%, in diminuzione dello 0,117% da inizio mese.
  • Euribor a 6 Mesi: 1,617% in diminuzione dello 0,084% da inizio mese.
  • Euribor a 12 Mesi: 1,947%, in diminuzione dello 0,088% da inizio mese.

Da notare che il 23 Dicembre 2011, per la prima volta dal 30 Marzo 2011, l’indice a 12 mesi è sceso sotto la soglia dell’2,00%.

Andamento Euribor nel mese di Novembre 2011:

Nel mese di Novembre si ha avuto l’effetto del taglio dei tassi di interesse della BCE dall’1,50% al 1,25% e di conseguenza i nostri quattro indici di riferimento hanno subito una forte diminuzione intorno all’0,10%.

Andamento Euribor nel mese di Ottobre 2011:

La situazione economica europea è fortemente instabile e i tassi di interesse nel mese di Ottobre si comportano come nel mese precedente, mantenendo quasi inalterato il valore da inizio mese. Sicuramente le banche sono in attesa di qualche intervento da parte della BCE.

Andamento Euribor nel mese di Settembre 2011:

A Settembre per la prima volta nell’anno, i tassi di interesse si mantengono praticamente fermi durante tutta la durata del mese, e le variazioni sono solamente dello 0,01% per Euribor a 1 Mese, Euribor a 3 Mesi e dello -0,01% per Euribor a 12 Mesi.

Andamento Euribor nel mese di Agosto 2011:

L’andamento ad Agosto segue quello iniziato da metà Luglio con un trend al ribasso per tutti e quattro gli indici. Da notate che Euribor a 1 mese è diminuito dello 0,12% dal 19 Luglio 2011 quando ha toccato il massimo stagionale, e che Euribor a 3 mesi è diminuito dello 0,08% dal 26 Luglio 2011 quando toccava l’1,62%.

Andamento Euribor nel mese di Luglio 2011:

L’Euribor in quest’estate accelera la crescita come largamente previsto su queste pagine a causa dell’azione da parte della BCE di aumentare il 7 Luglio il tasso BCE all’1,50%.

Da rilevare la crescita notevole dell’Euribor a 1 Mese (+0,10% da inizio Luglio) a causa delle incertezze dei mercati, ma anche il fatto che da metà mese si ha un trend al ribasso.

Andamento Euribor nel mese di Giugno 2011:

Come previsto il trend dei tassi Euribor nel mese di Giugno 2011 è in crescita su tutti e quattro i tassi. Da notare che nella giornata del 17 Giugno 2011, Euribor a 3 mesi tocca per la prima volta dal 01/04/2009 il valore simbolico di 1,50%

Andamento Euribor nel mese di Maggio 2011:

Degno di nota è la giornata di Venerdì 06 Maggio quando l’Euribor a 6 Mesi ha avuto una flessione dello 0,01% e l’Euribor a 12 Mesi ha subito una flessione dello 0,02%, situazione che non avveniva dal 15 Marzo 2011.

Nella Settimana successiva poi sia l’Euribor a 1 Mese, che quello a 12 mesi hanno avuto un’ulteriore flessione dello 0,01%, mentre Euribor a 6 Mesi è rimasto fermo a 1,70%, l’unico ad avere un piccolissimo aumento è l’Euribor a 3 Mesi che passa a 1,43%.

E’ evidente ormai che l’andamento dei 4 tassi indica come si orienterà l’Euribor a 1 mese (e il tasso BCE) nei prossimi mesi: ovvero a 1,5% entro l’estate, all’1,75% in autunno e a 2-2,25% tra un anno circa.

Andamento Euribor nel mese di Aprile 2011:

Il trend da inizio mese è decisamente in lenta ma progressiva risalita.

  • Euribor a 1 Mese: crescita dello 0,26% ad Aprile
  • Euribor a 3 Mesi: crescita dello 0,14% ad Aprile
  • Euribor a 6 Mesi: crescita dello 0,12% ad Aprile
  • Euribor a 12 Mesi: crescita dello 0,12% ad Aprile

Previsione anno 2011:

Per quanto riguarda la previsione sui tassi (vedi anche l’articolo Previsione Euribor 2011) si nota un sostanziale aumento nel primo trimestre dei 4 tassi. Nello specifico si ha a fine Agosto 2011:

  • Euribor a 1 Mese: crescita dello 0,57% da inizio anno
  • Euribor a 3 Mesi: crescita dello 0,53% da inizio anno
  • Euribor a 6 Mesi: crescita dello 0,52% da inizio anno
  • Euribor a 12 Mesi: crescita dello 0,58% da inizio anno

A fronte anche di questo andamento continuiamo a consigliare vivamente di contrarre un mutuo a tasso variabile con CAP (vedi scheda di approfondimento).

Considerazioni Generali:

Da notare che, come per tutti gli interessi in relazione alla loro durata, l’Euribor è crescente con la durata del prestito: un Euribor a 12 mesi è maggiore di un Euribor a 6 mesi, a sua volta maggiore di un Euribor a 3 mesi, a sua volta maggiore di un Euribor a 1 mese. Sono rari i casi in cui gli interessi nel breve termine sono più alti di quelli a medio-lungo: il fenomeno è interpretato come un pessimismo degli investitori che si attendono un calo nel lungo termine della redditività e della creazione di valore economico.

Di conseguenza nel caso di richiesta di un mutuo a tasso variabile, è fondamentale che, a parità di spread, sia basato su un Euribor dalla durata più bassa possibile.

Dal grafico relativo all’anno 2011 si può evidenziare che mediamente:

  • Euribor a 12 Mesi = Euribor a 6 Mesi + 0,39 %
  • Euribor a 6 Mesi = Euribor a 3 Mesi + 0,28 %
  • Euribor a 3 Mesi = Euribor a 1 Mese + 0,22 %

Se ti è piaciuto questo articolo clicca su:

Parole di Ricerca:


4 Commenti

  1. Ludovico Gallo il 30 maggio 2011 ha detto:

    Innanzitutto grazie per il lavoro preciso e puntuale che fate ogni volta ! Vivolevo porvi una domanda: secondo le vostre analisi cosa prevedete per i tassi per il periodo dopo l’estate ?
    Grazie, Ludovico.

  2. PassioneRisparmio il 31 maggio 2011 ha detto:

    Ciao Ludovico,
    le previsioni che possiamo fare si basano esclusivamente sull’attuale andamento dei tassi Euribor, i quali indicano una tendenza in aumento da inizio anno. In particolare per Luglio 2011 è probabile un aumento del tasso BCE all’1,50% (come indicato anche nell’articolo Aumento Tassi, Previsioni Euribor 2011-2012-2013), pertanto i relativi Euribor stanno seguendo questa tendenza. E’ quindi prevedibile che Euribor a 1 Mese, dopo l’estate superi la soglia dell’1,50%, mentre Euribor a 3 Mesi si dovrebbe orientare verso l’1,70%.

    Se hai bisogno di altri chiarimenti puoi farlo sempre su queste pagine.

  3. Saimon il 18 agosto 2011 ha detto:

    ciao, ho iniziato da poco ad occuparmi di un piccolo blog che tratta di mutui e sto trattando l’argomento “decreto sviluppo”.
    leggendo questo articolo mi chiedevo se a vostro avviso aderire al decreto, quindi rinegoziare il mutuo da variabile a fisso con un irs conveniente, possa esser una buona soluzione per far fronte ai previsti aumenti.
    grazie mille per l’attenzione
    Saimon

  4. PassioneRisparmio il 18 agosto 2011 ha detto:

    Ciao Saimon, è vero che i tassi di interessi sono previsti in aumento nei prossimi mesi, tuttavia chi ha optato per un tasso variabile, assai probabilmente ha goduto di un notevole risparmio per diverso tempo. Optare per un tasso fisso ora metterebbe al riparo da eventuali futuri aumenti, ma c’è da notare che lo spread tra i due tipi di tassi attualmente si aggira su un valor medio del 2%, che per un mutuo di 200,000 euro trentennale corrisponde ad una differenza mensile pari a circa 200 euro (non poco direi). Quindi adedire al decreto sviluppo (puoi leggere l’articolo Decreto Sviluppo – Rinegoziaione Mutui) deve essere una scelta personale basata sia sulla capacità di far fronte ad eventuali ulteriori aumenti dei tassi, sia alla propensione al rischio economico.


Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Scrivi un Commento su www.passioneRisparmio.itScrivi un commento

AVVISO: può essere che i commenti debbano essere approvati.
Non inviare nuovamente il commento se non lo vedi visualizzato.


Articoli In Evidenza

Mutuo Deutsche Bank Tasso Variabile
Recensione Mutuo Deutsche Bank Pratico A Tasso Variabile
Oggi parliamo della nuova proposta della Deutsche Bank in ambito di mutui a tasso variabile, nello specifico il nuovo mutuo “pratico”. E’ un mutuo degno di nota perché presenta, ad oggi, uno degli spread più bassi che si possono ottenere: lo… Leggi tutto»
Quale mutuo scegliere in periodo di crisi ?
In questo periodo di crisi sono molti gli italiani che desiderano comunque acquistare casa, tra l’altro in un momento in cui il mercato immobiliare è tendenzialmente in ribasso. Ma quale mutuo scegliere ? Su queste pagine si è discusso da molto… Leggi tutto»
youbanking
Conto Corrente YouBanking: recensione ed opinioni
La nuova banca Youbanking. Youbanking è la nuova proposta di Internet Banking del Banco Popolare.  E’ di fatto una banca online con assistenza multicanale (internet, telefono fisso e mobile, smartphone) e con accesso anche alle filiali… Leggi tutto»
WeBank - Conto Corrente
Recensione Conto Corrente WeBank
La Banca WeBank. WeBank è una banca attiva solo online del gruppo Bipiemme nata il 4 Novembre 2009. Come altre banche online ha costi di gestione molto bassi e quindi può proporre ai clienti dei prodotti molto competitivi. Oggi… Leggi tutto»
Spread mutui
Spread mutui
In quest’articolo rispondiamo ad alcune domande tipiche sullo spread. Cos’è lo Spread sul mutuo ? Lo spread è la maggiorazione che le Banche applicano sui tassi di interesse nei contratti di mutuo, il valore è fissato una volta per sempre… Leggi tutto»
Intesa SanPaolo - Domus Giovani
Mutuo 100% per i giovani: Domus Giovani di Intesa SanPaolo
Domus Giovani Banca Intesa San Paolo propone un nuovo mutuo flessibile e protetto per giovani fino ai 35 anni. Fonte: Sito Intesa SanPaolo Caratteristiche del richiedente Domus Giovani è richiedibile da giovani con età compresa tra… Leggi tutto»