Euribor in forte calo, quanto risparmio sulla rata del mutuo ?

Print Friendly

Prendiamo spunto da un’email inviata da una nostra lettrice, ma la domanda è sempre frequente: “Quando l’euribor cala, come varia la rata del mio mutuo ?“.

Per rispondere a questa domanda andiamo, per chiarezza,  per passi e vediamo chi è interessato e chi no alla variazione della rata del mutuo.

Tipologia di mutuo e variazione della rata per effetto delle variazioni dei tassi di interesse.

Per chi non è già possessore di un mutuo, di fatto cambia nulla o poco perché quando i tassi di interesse calano, le banche aumentano il loro spread, e l’effetto è quindi nullo.


Per chi è possessore di un mutuo a tasso fisso, anche qui non c’è nessuna variazione, la rata è fissa e rimane tale per tutta la durata del mutuo.

Gli unici a subire una variazione della propria rata  sono i possessori di un mutuo a tasso variabile indicizzato all’Euribor. Vediamo nel dettaglio cosa si intende spiegando come si calcola la rata del mutuo.

Calcolo della rata del mutuo.

La rata mensile è data dalla somma di due valori: la quota capitale (normalmente già prefissata dal piano di ammortamento al momento della stipula) e la quota interessi che è ciò che effettivamente varia al variare dei tassi di interesse.

C’è da tener presente però che la quota interessi comunque varia mese per mese, calando di valore e compensandosi con la quota capitale che invece aumenta di mese in mese.

La quota interessi dipende da:

  • valore del tasso di interesse (tipicamente Euribor a 1 mese, a 3 mesi, a 6 mesi o a 12 mesi);
  • valore dello spread fissato dalla banca nel momento della stipula;
  • capitale residuo al momento del pagamento della rata;

Detto ciò facciamo alcuni esempi utili per tutti.

Esempi di variazione della rata del mutuo.

I calcoli che seguono partono dall’effettiva variazione dei tassi Euribor (dal 1 Novembre 2011 al 9 Gennaio 2012). Per un approfondimento vedi articolo Andamento Euribor e Previsioni Anno 2012 e l’articolo Andamento Euribor e Previsioni Anno 2011.

Esempio 1

Mutuo variabile con spread 2,20% indicizzato ad Euribor a 1 mese (variato dall’1,360% allo 0,912%), di capitale residuo 100,000 euro. In questo caso la quota interessi diminuisce da 296 euro a 259 euro, ovvero di circa 37 euro mensili.

Esempio 2

Mutuo variabile con spread 3,10% indicizzato ad Euribor a 3 mese (variato dall’1,590% allo 1,276%), di capitale residuo 150,000 euro. In questo caso la quota interessi diminuisce da 586 euro a 547 euro, ovvero di circa 39 euro mensili.

Esempio 3

Mutuo variabile con spread 2,50% indicizzato ad Euribor a 3 mese (variato dall’1,590% allo 1,276%), di capitale residuo 150,000 euro. In questo caso la quota interessi diminuisce da 682 euro a 529 euro, ovvero di circa 53 euro mensili.

Se ti è piaciuto quest’articolo clicca su:

bilancia_250p250_MOL

Parole di Ricerca:


Nessun commento


Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Scrivi un Commento su www.passioneRisparmio.itScrivi un commento

AVVISO: può essere che i commenti debbano essere approvati.
Non inviare nuovamente il commento se non lo vedi visualizzato.


Articoli In Evidenza

Mutuo Deutsche Bank Tasso Variabile
Recensione Mutuo Deutsche Bank Pratico A Tasso Variabile
Oggi parliamo della nuova proposta della Deutsche Bank in ambito di mutui a tasso variabile, nello specifico il nuovo mutuo “pratico”. E’ un mutuo degno di nota perché presenta, ad oggi, uno degli spread più bassi che si possono ottenere: lo… Leggi tutto»
Quale mutuo scegliere in periodo di crisi ?
In questo periodo di crisi sono molti gli italiani che desiderano comunque acquistare casa, tra l’altro in un momento in cui il mercato immobiliare è tendenzialmente in ribasso. Ma quale mutuo scegliere ? Su queste pagine si è discusso da molto… Leggi tutto»
youbanking
Conto Corrente YouBanking: recensione ed opinioni
La nuova banca Youbanking. Youbanking è la nuova proposta di Internet Banking del Banco Popolare.  E’ di fatto una banca online con assistenza multicanale (internet, telefono fisso e mobile, smartphone) e con accesso anche alle filiali… Leggi tutto»
WeBank - Conto Corrente
Recensione Conto Corrente WeBank
La Banca WeBank. WeBank è una banca attiva solo online del gruppo Bipiemme nata il 4 Novembre 2009. Come altre banche online ha costi di gestione molto bassi e quindi può proporre ai clienti dei prodotti molto competitivi. Oggi… Leggi tutto»
Spread mutui
Spread mutui
In quest’articolo rispondiamo ad alcune domande tipiche sullo spread. Cos’è lo Spread sul mutuo ? Lo spread è la maggiorazione che le Banche applicano sui tassi di interesse nei contratti di mutuo, il valore è fissato una volta per sempre… Leggi tutto»
Intesa SanPaolo - Domus Giovani
Mutuo 100% per i giovani: Domus Giovani di Intesa SanPaolo
Domus Giovani Banca Intesa San Paolo propone un nuovo mutuo flessibile e protetto per giovani fino ai 35 anni. Fonte: Sito Intesa SanPaolo Caratteristiche del richiedente Domus Giovani è richiedibile da giovani con età compresa tra… Leggi tutto»