Mutui: Calcola l’incidenza media dell’aumento dei tassi di interesse BCE

Print Friendly

L’aumento del 7 Aprile 2011 (da 1,0% a 1,25%).

I tassi di interesse Euribor e BCE sono in aumento da inzio anno. In un precedente articolo (Tassi BCE in rialzo) abbiamo analizzato l’incidenza dell’aumento del tasso BCE dello 0,25 % in tre casi ipotetici:
  1. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice BCE, spread tipico dello 1,5%, rata residue: 240 (pari a 20 anni)
  2. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice BCE, spread tipico dello 1,5%, rata residue: 360 (pari a 30 anni)
  3. Mutuo residuo: 200.000 euro, variabile su indice BCE, spread tipico dello 1,5%, rata residue: 240 (pari a 20 anni)
Ora in quest’articolo vediamo invece l’incidenza dell’aumento dell’Euribor da inizio anno, considerando solamente Euribor a 1 Mese e Euribor a 3 Mesi. Come analizzato nell’articolo Andamento Euribor 2011 si ha da inizio anno:
  • Euribor a 1 Mese: crescita dello 0,46% (dallo 0,78% allo 1,24%)
  • Euribor a 3 Mesi: crescita dello 0,38% (dallo 1,01% allo 1,39%)

Vediamo quindi nel dettaglio cosa cambia nella rata del mutuo.

Analisi dell’aumento dall’1% all’1,25%.

  1. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice Euribor a 1 Mese, spread tipico dello 2,0 %
    • rata residue: 240 (pari a 20 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 23 euro, totale rata: 567 euro
  2. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice Euribor a 3 Mesi, spread tipico dello 2,0 %
    • rata residue: 240 (pari a 20 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 19 euro, totale rata: 575 euro
  3. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice Euribor a 1 Mese, spread tipico dello 2,0 %
    • rata residue: 360 (pari a 30 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 25 euro, totale rata:  435 euro
  4. Mutuo residuo: 100.000 euro, variabile su indice Euribor a 3 Mesi, spread tipico dello 2,0 %
    • rata residue: 360 (pari a 30 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 21 euro, totale rata:  443 euro
  5. Mutuo residuo: 200.000 euro, variabile su indice Euribor a 1 Mese, spread tipico dello 2,0%
    • rata residue: 240 (pari a 20 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 46 euro, totale rata: 1134 euro
  6. Mutuo residuo: 200.000 euro, variabile su indice Euribor a 3 Mesi, spread tipico dello 2,0%
    • rata residue: 240 (pari a 20 anni)
    • l’importo della rata mensile aumenta di circa 38 euro, totale rata: 1148 euro

Conclusioni.

Dall’analisi effettuata si può evincere che nonostante un aumento continuo da inizio anno le rate dei mutui si mantengono relativamente basse e così anche i relativi aumenti. Di fatto (nell’ipotesi di spread dello 2,0%) si ha:

  • Euribor a 1 Mese: aumento di circa 2,3-2,5 euro ogni 10,000 euro di capitale residuo
  • Euribor a 3 Mesi: aumento di circa 1,9-2,1 euro ogni 10,000 euro di capitale residuo

Ricordiamo anche in questo caso che l’importo medio dei mutui richiesti dagli italiani si colloca proprio nella fascia 100,000 – 200,000 euro, oggetto degli esempi riportati in quest’articolo.

Calcola l’incidenza sul tuo mutuo.

Se sei curioso di conoscere l’incidenza sul tuo mutuo vedi Calcolo Personalizzato di www.PassioneRisparmio.it

Se ti è piaciuto quest’articolo clicca su:

Standard Image Banner 250 x 250

Parole di Ricerca:


Nessun commento


Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Scrivi un Commento su www.passioneRisparmio.itScrivi un commento

AVVISO: può essere che i commenti debbano essere approvati.
Non inviare nuovamente il commento se non lo vedi visualizzato.


Articoli In Evidenza

Mutuo Deutsche Bank Tasso Variabile
Recensione Mutuo Deutsche Bank Pratico A Tasso Variabile
Oggi parliamo della nuova proposta della Deutsche Bank in ambito di mutui a tasso variabile, nello specifico il nuovo mutuo “pratico”. E’ un mutuo degno di nota perché presenta, ad oggi, uno degli spread più bassi che si possono ottenere: lo… Leggi tutto»
Quale mutuo scegliere in periodo di crisi ?
In questo periodo di crisi sono molti gli italiani che desiderano comunque acquistare casa, tra l’altro in un momento in cui il mercato immobiliare è tendenzialmente in ribasso. Ma quale mutuo scegliere ? Su queste pagine si è discusso da molto… Leggi tutto»
youbanking
Conto Corrente YouBanking: recensione ed opinioni
La nuova banca Youbanking. Youbanking è la nuova proposta di Internet Banking del Banco Popolare.  E’ di fatto una banca online con assistenza multicanale (internet, telefono fisso e mobile, smartphone) e con accesso anche alle filiali… Leggi tutto»
WeBank - Conto Corrente
Recensione Conto Corrente WeBank
La Banca WeBank. WeBank è una banca attiva solo online del gruppo Bipiemme nata il 4 Novembre 2009. Come altre banche online ha costi di gestione molto bassi e quindi può proporre ai clienti dei prodotti molto competitivi. Oggi… Leggi tutto»
Spread mutui
Spread mutui
In quest’articolo rispondiamo ad alcune domande tipiche sullo spread. Cos’è lo Spread sul mutuo ? Lo spread è la maggiorazione che le Banche applicano sui tassi di interesse nei contratti di mutuo, il valore è fissato una volta per sempre… Leggi tutto»
Intesa SanPaolo - Domus Giovani
Mutuo 100% per i giovani: Domus Giovani di Intesa SanPaolo
Domus Giovani Banca Intesa San Paolo propone un nuovo mutuo flessibile e protetto per giovani fino ai 35 anni. Fonte: Sito Intesa SanPaolo Caratteristiche del richiedente Domus Giovani è richiedibile da giovani con età compresa tra… Leggi tutto»