Mutuo Unicredit Opzione Sicura

Print Friendly

In tempi di crisi ottenere un mutuo, soprattutto di importi elevati è davvero difficile, tuttavia se si intraprende questa strada è importante orientarsi verso prodotti che ci consentano di ottenere il miglior mutuo.

Oggi presentiamo la nuova offerta di Unicredit, il Mutuo Opzione Sicura, di fatto un mutuo a tasso misto dove il mutuatario può richiedere durante tutto il periodo del contratto di variare da mutuo a tasso fisso a mutuo a tasso variabile e viceversa.

Ma vediamo in dettaglio la proposta di Unicredit.

A chi è rivolto il Mutuo Opzione Sicura di Unicredit.

I beneficiari di questa tipologia di mutuo sono le persone fisiche che agiscono fuori dall’attività professionale, con finalità di prima e seconda casa e che al termine della durata di mutuo (massimo 35 anni) non abbiano superato i 75 anni di età, per importi minimi di 50,000 euro e fino ad un massimo dell’80% del valore dell’immobile (inteso come il valore minimo tra il valore di acquisto e il valore di perizia tecnica).

Valuta gratis il miglior mutuo per te:

Finalità Tipo di tasso
Valore immobile ����¯�¿�½������ ������¢���¯���¿���½������¬ Importo mutuo ����¯�¿�½������ ������¢���¯���¿���½������¬
MutuiOnline S.p.A. - P. IVA 13102450155 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d'Italia n����¯�¿�½������ 235

Caratteristiche del Mutuo Opzione Sicura.

E’ un mutuo a tasso misto, e al momento della stipula si può decidere se iniziare con il tasso fisso o con il tasso variabile. Nel caso di tasso fisso, il mutuo è agganciato al valore di EURIRS a 2 anni o a 5 anni, mentre nel caso di tasso variabile il mutuo è indicizzato ad Euribor a 3 mesi (vedi Andamento Aggiornato Euribor anno 2012) o al tasso BCE. Il cliente può scegliere ad ogni “tagliando” di cambiare la tipologia di tasso. Vediamo ora in dettaglio cos’è questo “tagliando“:

Il tagliando Ordinario e il tagliando Straordinario.

Se si sceglie il tasso variabile, ogni anno Unicredit invierà una comunicazione con tutte le informazioni in dettaglio (tagliando ordinario), compreso come cambierebbe la rata con il tasso fisso, permettendo al cliente di fare una scelta in piena serenità.  Lo stesso avviene nel caso si scegliesse il tasso fisso, ma 90 giorni prima della scadenza.

Se invece si è in regime di tasso variabile e la rata dovesse incrementarsi di un 20% rispetto alla rata iniziale, Unicredit invierà al cliente un’altra comunicazione (tagliando straordinario), con all’interno tutte le informazioni per poter decidere il cambio di tasso.

Svantaggi e spese fisse.

I vantaggi di una formula mista sono evidenti, ma ovviamente anche questa proposta ha dei svantaggi, primo fra tutti lo spread applicato pari al 4,50% contro un 3% tipico per i mutui a tasso variabile di questo trimestre (fine anno 2012). Inoltre si hanno le seguenti spese fisse:

  • le spese di istruttoria sono pari all’1% dell’importo di mutuo per un minimo di 750 euro, ed un massimo di 1,300 euro;
  • la perizia tecnica è a carico del cliente ed è pari a 300 euro;
  • la polizza obbligatoria incendio è a carico del cliente ed è in funzione dell’importo di mutuo erogato;
  • le spese di gestione pratica sono di 60,00 euro annue, mentre in caso di apertura conto sono pari a 30,00 euro all’anno;
  • le spese di incasso rata non sono dovute nel caso di conto corrente presso Unicredit, altrimenti sono pari a 3 euro per ogni rata;

 

 

bilancia_250p250_MOL

Parole di Ricerca:


Nessun commento


Trackback e pingback

  1. Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo

Scrivi un Commento su www.passioneRisparmio.itScrivi un commento

AVVISO: può essere che i commenti debbano essere approvati.
Non inviare nuovamente il commento se non lo vedi visualizzato.


Articoli In Evidenza

Mutuo Deutsche Bank Tasso Variabile
Recensione Mutuo Deutsche Bank Pratico A Tasso Variabile
Oggi parliamo della nuova proposta della Deutsche Bank in ambito di mutui a tasso variabile, nello specifico il nuovo mutuo “pratico”. E’ un mutuo degno di nota perché presenta, ad oggi, uno degli spread più bassi che si possono ottenere: lo… Leggi tutto»
Quale mutuo scegliere in periodo di crisi ?
In questo periodo di crisi sono molti gli italiani che desiderano comunque acquistare casa, tra l’altro in un momento in cui il mercato immobiliare è tendenzialmente in ribasso. Ma quale mutuo scegliere ? Su queste pagine si è discusso da molto… Leggi tutto»
youbanking
Conto Corrente YouBanking: recensione ed opinioni
La nuova banca Youbanking. Youbanking è la nuova proposta di Internet Banking del Banco Popolare.  E’ di fatto una banca online con assistenza multicanale (internet, telefono fisso e mobile, smartphone) e con accesso anche alle filiali… Leggi tutto»
WeBank - Conto Corrente
Recensione Conto Corrente WeBank
La Banca WeBank. WeBank è una banca attiva solo online del gruppo Bipiemme nata il 4 Novembre 2009. Come altre banche online ha costi di gestione molto bassi e quindi può proporre ai clienti dei prodotti molto competitivi. Oggi… Leggi tutto»
Spread mutui
Spread mutui
In quest’articolo rispondiamo ad alcune domande tipiche sullo spread. Cos’è lo Spread sul mutuo ? Lo spread è la maggiorazione che le Banche applicano sui tassi di interesse nei contratti di mutuo, il valore è fissato una volta per sempre… Leggi tutto»
Intesa SanPaolo - Domus Giovani
Mutuo 100% per i giovani: Domus Giovani di Intesa SanPaolo
Domus Giovani Banca Intesa San Paolo propone un nuovo mutuo flessibile e protetto per giovani fino ai 35 anni. Fonte: Sito Intesa SanPaolo Caratteristiche del richiedente Domus Giovani è richiedibile da giovani con età compresa tra… Leggi tutto»